La Brexit secondo Standard & Poor’s

Questa volta a dire che gli effetti della Brexit colpiranno duramente la crescita del Regno Unito è proprio l’agenzia di rating Standard & Poor’s. A quanto riporta anche il Financial Times, gli economisti dell’agenzia sono fermi nella loro previsione che l’uscita britannica dall’Unione Europea non farà bene ai sudditi di sua maestà.

Mentre il crollo della sterlina dopo il referendum del 23 giugno ha favorito le esportazioni, Standard & Poor’s prevede un calo del PIL del 2.1% nei prossimi due anni. Inoltre l’agenzia americana prevede anche un effetto per il resto d’Europa ma con un calo di solo 0,7 punti percentuali nei prossimi due anni.

1

Per il Regno Unito ci sarà un calo dei consumi anche se, riportano gli economisti, non si andrà in recessione.

Post Author: The Italian Zone

Leave a Reply