La ‘Hard Brexit’ porta altri effetti negativi

Non finiscono le cattive notizie dopo le dichiarazioni di Theresa May di attuare una Hard Brexit e un mercato singolo per il Regno Unito.

L’avviso, questa volta, arriva direttamente dalla Bank of England. La sterlina è già scesa del 15% dal giorno del referendum e ora la paura è che la creazione di un mercato singolo porti un taglio del lavoro nella city e dunque porti ad un buco nel bilancio dello stato. Infatti, come riporta Anil Kashyap, rappresentante della Banca d’Inghilterra, la City e i suoi lavoratori portano il 11.5% delle tasse al governo. Se questi lavoratori dovessero scendere calerebbero anche le entrate al governo.

2016-02_city_of_london

Il problema inoltre è che per l creazione di un mercato singolo, il Regno Unito dovrà spendere circa 5 miliardi l’anno per instaurare nuovi trattati con ogni paese Europeo. La promessa dunque di risparmiare 350 milioni di sterline da destinare al Sistema sanitario sembra svanire nel nulla.

Post Author: The Italian Zone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *