Remembrance Day

Da un paio di settimane ormai avrete notato i poppy appuntati alle giacche dei londinesi e non solo. Il fiore di papavero viene usato per ricordare i caduti della prima guerra mondiale e di tutte le guerre successive.

Ogni anno l’undici novembre, giorno dell’armistizio che pose fine alla prima guerra, si osservano due minuti di silenzio in Regno Unito e in molti altri paesi del Commonwealth.

Anche quest’anno saranno molte le cerimonie dedicate alla commemorazione di tutti i caduti in guerra, e a guidare la cerimonia nella capitale sarà proprio il Principe Harry, seguito dai maggiori rappresentati dell’esercito, della marina e della RAF. La cerimonia avverrà National Memorial Arboretum, dove il memoriale è costruito appositamente per far filtrare dei raggi solari all’undicesima ora dell’undicesimo giorno dell’undicesimo mese e illuminare la statua centrale in bronzo.

Il Remembrance Day fu istituito da Re Giorgio V alla fine della prima guerra mondiale e dopo il 1945 i minuti di silenzio furono portati a due per ricordare anche i caduti della seconda guerra mondiale.

Nonostante il giorno ufficiale sia oggi, molte più manifestazione e cerimonie nei memoriali sono tenute nella domenica più vicina al Remembrance Day, la Remembrance Sunday, dove vengono suonate sia The Last Post che il Reveille, in onore dei combattenti.

Ghirlande di papaveri vengono deposte anche a Whitehall, e la regina incontra i veterani e dirige la cerimonia al Cenotafio, la tomba vuota per ricordare tutti i caduti.

Post Author: The Italian Zone

Leave a Reply