Come reagisce il business italiano alla Brexit

Nel corso della conferenza annuale della Camera di Commercio Italiana nel Regno Unito, si è parlato anche, e soprattutto, di Brexit. Ed è intervenuto tra gli altri, Marco Piantini, advisor del premier italiano Matteo Renzi.

Il tema della conferenza era la ‘resilienza’ ovvero la capacità di reagire e prevenire uno scontro o uno shock. Shock, in questo caso, economico e politico, dovuto dalla decisione del Regno Unito presa a giugno di uscire dall’Europa. Nonostante le conseguenze economiche non siano state così drastiche come si era previsto prima del voto, la preoccupazione è tanta da entrambe le parti. Piantini, durante il suo intervento, ha suggerito di ripensare alle dinamiche interne dell’Europa.

Nel dibattito inoltre è intervenuta la baronessa Neville-Rolfe, che fa parte della squadra di governo di Theresa May, e ha dato una risposta molto netta e chiara a chi le ha chiesto come gestirà la Brexit il governo: “non lo so”.

pmi

Proprio per questo, molti esponenti dell’industria e dell’economia italiana presenti al convegno, hanno sottolineato l’importanza di rivedere le pratiche interne di gestione per far sopravvivere le imprese. Più chiarezza sulla missione, obbiettivi decisi, catene decisionali corte. Sono questi gli elementi chiave per reagire alla crisi.

Yes Radio!
Yes Radio!

YesRadio!

Post Author: The Italian Zone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *