Buckingham Palace: chi pagherà il restauro?

Il palazzo reale delle regina Elisabetta necessita di restauro. E mentre i reali decidono di rimanere a vivere a palazzo durante i lavori, i sudditi si ribellano e chiedono che a pagare il conto sia la famiglia reale e non i contribuenti.

Il costo stimato dei lavori sarebbe di 369 milioni di sterline che andrebbero a ricadere sulle spalle dei cittadini britannici ma all’annuncio dell’avvio ai lavori l’ex giornalista Mark Johnson ha lanciato una petizione, che ha raggiunto le 100.000 firme, sul sito 38 Degrees per far sì che i soldi pubblici vengano usati per altre priorità, come la sanità o gli alloggi, e che le spese di restauro di Buckingham palace vengano pagate dalla regina e famigliari.

bp5sm

Il governo è favorevole all’avvio del restauro (considerando che il palazzo è uno dei monumenti più visitati nella capitale inglese) ma come ha riferito il Cancelliere del governo ombra, John McDonnell, saranno ben accetti finanziamenti provenienti dalle casse reali Windsor.

Buckingham Palace ha una superficie di 77.000 metri quadrati e la sua costruzione iniziò attorno al 1700 ma fu solo con l’ascesa al trono della grande Regina Vittoria che divenne ufficialmente la residenza reale. ma non è solo la casa dei reali ma anche un luogo di ritrovo e negli ultimi anni molti sono stati gli ospiti che si sono esibiti sul suo tetto, da Brian May ai Madness.

Il restauro di questo simbolo dunque si farà ma questa volta i sudditi hanno alzato la testa.

Post Author: The Italian Zone

Leave a Reply