TIZ meets Diskollective!

A Londra si sa, si possono fare incontri sorprendenti in momenti improbabili. Ed è quanto è successo a noi di The Italian Zone venerdì sera, quando abbiamo incontrato Anna, una delle fondatrici del gruppo Diskollective!

Diskollective nasce a giugno 2016 per caso, come tutte le migliori idee. Scopriamo come…

“Una cara amica e membro del collective aveva espresso il desiderio di avere un b-day party per i suoi 30 anni con bands, fancy dresses e madness… (eravamo ad una festa in condizioni non proprio fresche)! E così a fine giugno abbiamo fatto questa festa nella sua warehouse… doveva essere un piccolo party con pochi amici ed è diventato una gran festa con live bands, (anche tutti noi amici abbiamo improvvisato una band che rifaceva canzoni trash, dalle Spice Girls ai Toy Dolls passando per altre cheesy songs) travestimenti comedy e free drinks!”

14682208_315766838790222_3348130964653361869_o

E naturalmente una festa così non può che avere un seguito!

“Infatti, è andata talmente bene che abbiam deciso di provarlo fare in un vera venue… il T-Chances è stata una manna dal cielo, sono stati veramente gentili e d’aiuto. Il 30 settembre abbiamo organizzato il Tropichaos!”

E come è andata?

“E’ andata benissimo, abbiamo avuto molti feedback positivi, ed ora Animal Party is coming…”

14947634_327897557577150_5599568653856348605_n

Ma chi si nasconde dietro il nome Diskollective?

“Siamo quattro ragazze italiane ed un ragazzo che si occupa del sound on the day. Quello che ci lega, a parte una forte amicizia, è la passione per l’underground, la musica da vivo e la dimensione del gioco/travestimento… Costruiamo noi tutte le props e cerchiamo di ricreare un’atmosfera libera dove la gente può interagire, giocare e lasciarsi andare. Incoraggiamo il travestimento e un caro amico, che fa il comedian, si occupa del World’s Worst Face Painting Company dove la gente si fa dipingere la faccia (ma l’idea è che il servizio sia pessimo e molto divertente).”

14702417_317594101940829_3596898213320127367_n

Come organizzate gli eventi?

“Abbiamo un budget molto limitato per cui usiamo molto recycle material per costruire le props. Siamo totalmente auto finanziati. Cerchiamo sempre di dare varietà ma le bands che scegliamo sono generalmente bands “alternative”: punk, ska, balkan, gipsy, rockabilly, etc.”

Sulla pagina Facebook di Diskollective trovate tutte le info e le foto dei precedenti eventi e vi lasciamo con una sola frase ad effetto… “We like people to stomp their feet and get crazy!!”

Non mancate venerdì 9 all’Animal Party!

Post Author: The Italian Zone

Leave a Reply