Taste TIZ food – Gazpacho

Oggi ricetta europea! A voi il Gazpacho, uno dei piatti spagnoli più celebri che possiate conoscere.  ci vogliono solo 10 minuti è il tempo di preparazione di questa crema fredda che ci permette di fare il pieno di nutrienti. Potete scegliere di impiattarla con le verdure oppure di abbinare dei crostini di pane croccante e caldo.

Cosa ci serve:

Servirà un frullatore

600 g di pomodori maturi
1 cetriolo
½ peperone verde
½ cipolla bianca
1 spicchio d’aglio
50 g di pane raffermo senza crosta
1 peperoncino(facoltativo)
olio extravergine di oliva
150 ml di aceto bianco (o di mele)
acqua ghiacciata a piacere
sale
pepe

 

Per preparare il vostro Gazpacho cominciate privando i pomodori della rosetta e tagliateli in quarti. Tagliate il peperone in falde ed eliminate con cura le parti bianche e i semi. Raccoglieteli in una ciotola bella capiente, insieme alla cipolla tagliata grossolanamente, a metà del cetriolo a fettine, all’aglio e al peperoncino senza semi. Bagnate la mollica di pane con l’aceto e versate il tutto nella ciotola.

Questa ricetta vi permette di utilizzare buccia, semi e acqua di vegetazione dei pomodori, tutte parti che spesso vengono sciupate nei procedimenti ma sono infinitamente ricche di nutrienti. Soprattutto buccia e semi contengono una significativa quantità di licopene, sostanza che aumenta grazie alla cottura e che sappiamo tanto preziosa per la salute.

Frullate a velocità 5 per circa 40 secondi aggiungendo l’olio a filo. Mescolate con una spatola, mettendo attenzione al fondo, aggiustate di sale e pepe.

Continuate a frullare fino a ridurre il composto a crema. Regolate la consistenza con acqua ghiacciata frullando ancora per un minuto. Conservate in frigorifero fino al momento di portare in tavola.

Il gazpacho viene servito ben freddo decorandolo con dadini piccolissimi di peperone, erbe aromatiche a piacere, e nastri di cetriolo ricavati utilizzando un pelapatate, messi in acqua ghiacciata e poi scolati. Porterete in tavola un gazpacho gustosissimo e impiattato in modo elegante.

Post Author: Giulia Livia

Leave a Reply