do-ho-suh

Do Ho Suh: ricordi di viaggi e vite passate in case leggere come una piuma

Apre domani la Do Ho Suh, un’opera dedicata a coloro che amano viaggiare, muoversi, cambiare lasciando dietro di sé spazi che per un periodo della loro vita gli hanno fatto da casa. 

Un viaggio all’estero, una nuova vita e tanti luoghi. Sono queste le chiavi di lettura delle stanze di Do Ho Suh. La mostra è gratuita e si trova al museo Victoria Miro a 16 Wharf Road (N1 7RW). Tube: Angel, dalle 10:00 fino alle 18:00.

Ogni stanza fatta di tessuto semi-trasparente ricreando con delle cuciture le porte, le scale e tutta la mobilia delle camere o degli studi dove ha vissuto e lavorato.

Sculture in tre dimensioni dove si può entrare in un mondo a due dimensioni. Si può entrare dentro di loro, attraverso le sfumature di ogni stanza, senza la possibilità di “viverli” proprio perché sono posti passeggeri, non punti di arrivo. Tutte questa opere sono tentativi di rendere momenti fugaci della vita permanente.

Suh si aggrappa ai propri ricordi e li condivide con il pubblico. Forse la storia dei viaggi e traslochi di Suh, è quella di alcuni di noi.

Post Author: Giulia Livia

Leave a Reply