City of London

La City of London: il miglio quadrato più potente al mondo

La City of London è la zona architettonicamente più moderna ma storicamente più antica. Non sono in molti a sapere che questa zona di Londra, con i suoi immensi grattacieli, le insallazioni lungo le strade di arte moderna e contemporanea e le vetrate geometricamente disegnate, è in realtà il nucleo originario di questa grande metropoli. Quella che infatti, è conosciuta in tutto il mondo come la City of London, era per i romani la Londinium, primo nucleo urbano di quella che sarebbe poi diventata la grande Londra che noi tutti conosciamo.

Passeggiando oggi lungo le vie della City, risulta difficile pensare che questo quartiere, centro dell’economia mondiale, abbia vissuto ogni genere di sventura. Fu colpito da due incendi, il primo nel 1212 e il secondo nel 1666. Quest’ultimo fu devastante distruggendo 70.000 abitazioni delle 80.000 presenti all’epoca. Un alto numero di londinesi perse poi la vita con l’epidemia della grande peste che mise nuovamente alla prova la resistenza della città e dei suoi abitanti. Anche la Seconda Guerra mondiale non ha risparmiato la City, distruggendo quasi interamente tutti i suoi edifici. Nonostante la Londinium sia costernata di eventi che l’hanno ridotta più volte in ginocchio ha sempre trovato la forza di rialzarsi fino a portarla ad essere uno dei centri ecomonici più potenti al mondo. Attraversando questa zona di Londra si respira tutta la sua storia: nascosti tra le imponenti vetrate dei grattacieli troverete i resti di quell’antica Londra, con edifici storici e antiche chiese. I segni del passato sono proprio lì, ai piedi di quei grandi e nuovi edifici, come a dire che sono stati loro le basi e le colonne dell’imponenza e potenza della City of London.

City of London

Forse un’altra informazione sconosciuta ai più è che la City è indipendente dalla Corona inglese: nel IX secolo Guglielmo il Conquistatore  trasformò la City in una County, con un governo locale indipendente, una propria polizia, corpo legislativo e sindaco. Lo sviluppo sociale, urbano e soprattutto economico della City fece sorgere infatti la necessità di nominare un’apposita figura a capo dell’amministrazione della City, il Lord Mayor. Attualmente Andrew Parmley è il Lord Mayor della City of London da non confondere con il Lord sindaco di Londra, Sadiq Khan.

Questa zona, chiamata dagli inglesi Square Mile è un Miglio Quadrato in gran parte sviluppato in altezza con i suoi innumerevoli skyscrapers tra i quali spiccano il palazzo della Lloyd, la Tower 42, che ha detenuto fino al 1990 il primato per essere l’edificio più alto di Londra con i suoi 183 metri, o il City Point, che con i suoi 122 metri fu una costruzione ambiziosa e futuristica considerando che fu costruito nel 1967. Quando si pensa alla finanza di Londra è impossibile non associarla all’immagine del 30 St Mary Axe. Informalmente è conosciuto come “The Gherkin”, il Cetriolo, oppure, facendo riferimento al proprietario, il gruppo assicurativo Swiss Re, come Swiss Re Building. Opera di Norman Foster e del suo ex socio, Ken Shuttleworth, con i suoi 180 metri, è famosa in tutto il mondo per la sua audace architettura. Impossibile elencare tutte le strutture, seppur concentrate in un solo miglio quadrato.

Una zona di Londra febbricitante e nervosa di vita durante la settimana e di una calma quasi sconcertante il week-end, dove, se non fosse per le imponenti costruzioni, sembrerebbe di passeggiare lungo le vie di un paesino della campagnia inglese. Una perfetta sincronia tra vecchio e nuovo, tra passato e futuro, dove l’occhio si incanta e le mente si perde.

Post Author: Soraya Pedone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *