londra-unfriendly

Unbroken Britain Map: Londra è la città meno amichevole del Regno Unito

Gli stereotipi verso il mondo anglosassone sono tanto numerosi quanto quelli dedicati all’Italia. In particolare, i Londinesi hanno la fama di essere persone piuttosto schive nei confronti degli sconosciuti.

Ebbene, Unbroken Britain ha pensato bene di fare un fact-checking, mettendo a confronto 30 città del Regno Unito.

Da York a Belfast, da Edimburgo a Cardiff, i capoluoghi presi in considerazione in questo sondaggio ci danno un’idea più precisa su dove potremmo trovare un ambiente migliore, qualora volessimo trasferirci.

Lo studio, coordinato dal Provident Personal Credit, ha raccolto i dati da 2.642 persone, chiedendo la loro opinione sull’area in cui vivono e focalizzandosi sui seguenti ambiti: Accoglienza, Cordialità (Friendliness), Educazione, Sicurezza, Fiducia, Felicità, Manutenzione dell’area, Gossip.

londra-unfriendly
Unbroken Britain Map“, i primi nove classificati come città “Friendly”

 

La media che Londra ottiene risulta abbastanza scarsa: la City oscilla tra la posizione numero 23 e la numero 30, ottenendo il primato per la città meno amichevole in tutto il Regno Unito (30° posto).

Londra ha un punteggio più promettente per quanto riguarda l'”Up-keep”, ovvero la manutenzione delle infrastrutture, e per la politeness, l’educazione in generale, fermandosi tuttavia alla posizione 23. La percezione della sicurezza si ferma al 28° posto, mentre il livello di accoglienza raggiunge un incoraggiante 26° gradino e quello della fiducia al 27°.

La città che raccoglie consensi più elevati è York (media di 7.17 tra tutti i fattori), mentre tra le capitali dei singoli stati è Edimburgo a ottenere la posizione più elevata: il capoluogo scozzese è tra la settima e la nona posizione per quanto riguarda affidabilità, sicurezza, educazione e modernizzazione, mentre scivola al 15° gradino in quanto a felicità, al 17° per il gossip e al 19° per l’accoglienza.

Nonostante queste statistiche, tuttavia, i residenti presenti e futuri della City possono dormire sonni tranquilli: Londra, infatti, sta risalendo con rapidità gli indici di valutazione, con un trend decisamente positivo per gli anni a venire.

Post Author: Lara Corsini

Leave a Reply