Elisabetta-II

Il ponte di Londra: l’operazione segreta dopo la morte della Regina Elisabetta II

London Bridge. Questo è il nome dell’operazione segreta dopo la morte della Regina Elisabetta II.

Lo rivela il Guardian con un articolo dal titolo “Operazione London Bridge: il piano segreto per i giorni dopo la morte della Regina”. Il quotidiano riporta i dettagli dell’operazione. Sarà Christopher Geidt, il segretario privato della Regina, ad essere informato per primo della notizia della morte delle sovrana e ad informare a sua volta il primo ministro in carica.

Solo dopo che la notizia sarà stata appresa da queste queste due persone, verrà trasmessa agli altri funzionari.

Regina-Elisabetta

In poche ore la notizia si allargherà a macchia d’olio e la morte della Regina sarà comunicata ai governi dei 15 Paesi di cui Elisabetta II è sovrana e agli Paesi del Commonwealth.

Infine lo saprà il popolo, il decesso verrà trasmesso da tutti i notiziari tv e i presentatori dovranno essere vestiti a lutto. Tutti gli altri programmi verranno sospesi.

Il messaggio da comunicare sarà breve ma incisivo: “il Ponte di Londra è caduto”.

 

Post Author: Soraya Pedone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *