primavera-equinozio

20 Marzo, Equinozio di Primavera: l’anima Pagana della Gran Bretagna

Nei Paesi dell’emisfero settentrionale, l’equinozio di Primavera demarca la fine dell’inverno.

Per il calendario 2017, questo giorno cade il 20 Marzo ed è accompagnato da una serie di celebrazioni pagane, profondamente legate alle tradizioni druidiche e celtiche della Gran Bretagna.

Il termine Equinozio deriva dal latino, “notte uguale” (al giorno): si è iniziato a utilizzare poiché in questa giornata, in tutto il globo, si ha una pari durata delle ore diurne e notturne – una situazione causata dall’inclinazione terrestre, per cui sembra che il sole si trovi in posizione perpendicolare rispetto all’Equatore.

Il passaggio tra le diverse stagioni e i periodi dell’anno influenza la maggior parte delle culture, definendo di anno in anno i calendari dei riti religiosi.

Ad esempio, la Pasqua cristiana cade convenzionalmente la prima domenica dopo la prima luna piena di Primavera. Nell’antica Mesopotamia, questo stesso equinozio coincideva con il Capodanno. In Giappone, lo “Shunbun no hi” è tutt’oggi una festa nazionale ufficiale, dedicata alla famiglia e alla commemorazione dei defunti.

Allo stesso modo, il passaggio tra Inverno e Primavera viene celebrato nella tradizione pagana della Gran Bretagna, e rappresenta un momento essenziale all’interno della ritualità druidica.

Alban Eilir, ovvero “La luce della terra”, è il nome celtico attribuito alle celebrazioni per l’equinozio. I riti più comuni consistono nell’invocazione degli elementi naturali, uniti a preghiere che propizino il buon raccolto e la produttività delle semenze, sparse proprio in questo periodo.

Il rinnovamento della natura è il senso principale di questa giornata, che si fonde con il significato più ampio del cambiamento, a livello ambientale e personale.

Nella cultura druidica, a questo evento si affianca spesso il trifoglio, sia perché è presente ovunque e simboleggia l’abbondanza della nuova stagione, sia perché in tempi antichi veniva associato alle divinità e al numero tre, segno di equilibrio, saggezza e unità. Non a caso, lo Shamrock è uno degli elementi più rappresentativi della Festa di San Patrizio, celebrata pochi giorni fa.

In terra Britannica, Stonehenge è forse il più noto tra i luoghi legati alla tradizione Druidica: per l’occasione, vengono proposti tour ed eventi speciali, accessibili al pubblico.

Se preferite rimanere in città, anche Londra ha delle proposte interessanti. Infatti, il Druid Order ha organizzato un evento dedicato ai riti propiziatori per l’equinozio presso la Tower Hill, nel pieno centro della City.

Le occasioni per ricordare l’anima pagana della Gran Bretagna di certo non mancano!

Post Author: Lara Corsini

Leave a Reply