Big Ben

Il Big Ben si prende una pausa e chiude i battenti per restauro

I rintocchi del Big Ben hanno scandito ininterrottamente  il tempo e la vita dei londinesi dal 1859.

Il Big Ben sarebbe il nome della campana più grande dell’orologio della torre del palazzo di Westminster, conosciuto a Londra con il nome di House of Parliament. Con il tempo il nome della campana, si è esteso anche all’orologio fino ad indicare, con il trascorrere dei decenni, l’intera torre.  Quello che oggi tutti conoscono con il nome di Big Ben o Clock Tower, Torre dell’orologio, è una torre neogotica, alta 96 metri, iniziata nel 1834 e terminata nel 1858.

In occasione del Giubileo di diamante di Elisabetta II del Regno Unito, nel giugno 2012, è diventata ufficialmente la Elizabeth Tower, in onore della sovrana del Regno Unito.

La famosa torre dell’orologio del palazzo di Westminster, diventata simbolo della capitale inglese è in funzione da 158 anni, durante i quali si è presa solo due pause, una di sei settimane nel 2007 e un’altra di nove mesi nel 1976.

Big Ben

Dopo quindi quasi due secoli di onorevole servizio la Torre si prenderà una pausa, della durata questa volta, di tre anni. Il Big Ben, chiude infatti i battenti per lavori di restauro, sotto la direzione dell’architetto Adam Watrobski. “Sono tre gli aspetti principali dei lavori”, ha spiegato l’architetto ,”la riparazione dell’orologio, della struttura dell’edificio e poi i diversi servizi, tra cui l’installazione di un ascensore e di un bagno”.

I lavori alla Elizabeth Tower, il nome ufficiale della torre in onore della regina, hanno un costo complessivo di circa 40 milioni di euro.

Questa torre suona ogni quarto d’ora, ogni mezz’ora e ogni ora da 57.670 giorni scandendo i ritmi frenetici della città. Dopo tutti questi anni é giunto il momento di una pausa di tre anni, per tornare a suonare, con vesti nuove, nel prossimo 2020.

 

Post Author: Soraya Pedone

Leave a Reply