brexit

Blair: “Potrei tornare in campo” contro la sciagura della Brexit

Il prossimo 8 Giugno la Gran Bretagna sarà ancora una volta chiamata a decidere le sorti del suo Paese.

Nonostante Theresa May avesse ripetutamente escluso un ritorno anticipato alle urne, il 18 Aprile, al termine della riunione del Consiglio dei ministri, si è inaspettatamente deciso di tornare ad elezione ed è già stata fissata la data: l’8 Giugno.

La ragione di questa scelta? La prima ministra inglese lo spiega con poche parole “il Paese vuole unirsi, ma Westminster si divide”. Proprio questo clima di “divisione” creato dalle opposizioni laburista, libdem e indipendentista scozzese rischia di indebolire il Regno Unito nel negoziato sul divorzio dall’Ue. Inutile dire, che per far fronte a una Hard Brexit, serve un Parlamento compatto.

tony-blair

In questo clima febbricitante di attese e ricco di incertezze torna sulle scene l’ex premier Tony Blair, schierandosi contro quella che ritiene una sciagura per il suo Paese. Parla della Brexit e lo fa senza mezzi termini con un messaggio che rischia di metterlo contro i Labour: “Votate non per un partito ma per il candidato che si batterà per rimettere in discussione l’uscita drastica dall’Unione europea”.

L’ex leader laburista si schiera apertamente contro la Brexit invitando a sceglire non un partito ma un leader in grado di rimettere in discussione la scelta di uscita del Regno Unito dall’Unione europea. “La Brexit è più importante della fedeltà a un partito”, ha affermato in un’intervista. Sono parole forti, che potrebbero costargli l’espulsione dallo stesso partito di cui è stato leader.

Questo intervento è sembrato a molti un primo passo verso i riflettori della politica anche se le voci di corridoio sussurrano che l’ex premier non avrebbe alcun futuro politico a causa della guerra in Iraq, considerata il suo imperdonabile errore.

Nonostante i vari filoni di pensiero ad accendere ancora di più i rumors è lo stesso ex-premier laburista, affermando in un’intervista radiofonica alla Bbc: “Guardo la scena politica attuale e mi sento quasi motivato a rientrare in campo”.

Che sia un anticipazione dell’ennesimo cambiamento politico della Gran Bretagna?

Post Author: Soraya Pedone

Leave a Reply