cinema

I 5 cinema più particolari di Londra

Londra è la capitale europea che fa per voi se siete amanti del cinema, offrendo ai visitatori le sale più diverse e stravaganti. Ecco la lista dei 5 cinema di Londra più particolari, dove a stupire non è solo il film ma anche la sua location!

Science Museum IMAX Cinema

Questo cinema, collocato all’interno del Science Museum, può vantare un maxi schermo 10 volte più grande rispetto a quelli a cui siete abituati di solito. Inoltre, il sistema audio consente di immergersi completamente all’interno del film che state guardando, vivendo l’azione assieme al vostro eroe del maxi schermo.

Cinema

Empire Cinema

Se desiderate godervi gli effetti speciali del vostro film preferito, l’Empire Cinema è il luogo che fa per voi. Con i suoi 1000 posti a sedere, oltre ad essere uno dei cinema di dimensioni più grandi, offre anche uno degli impianti audio più avanzati di Londra.

Electric Cinema

Se siete degli amanti del vintage e delle situazioni romantiche, il luogo giusto per guardare un film è L’Electric Cinema. Questo multisala, aperto a Portobello Road nel lontano 1910, vanta di essere uno dei cinema più antichi della città. Con le sue poltrone in pelle e velluto rosso, poggiapiedi e tavolini per cibo e bevande è impossibile non innamorarsi.

Cinema

Gate Picturehouse

Per un’atmosfera intima e raccolta il Gate Picturehouse è il luogo perfetto per vedere un film. Questo cinema dall’arredamento Eduardiano, è specializzato il film in lingua straniera ed art-house films. Un imperdibile serata nel cuore di Notting Hill.

Princes Charles Cinema

Situato a Leichester Square, nel cuore della capitale inglese, il Princes Charles Cinema è il luogo per gli amanti dei film di nicchia, spesso non propiettati dalle grandi catene multisala. Inoltre ciclicamente vengono proposti i grandi classici, quei film che hanno fatto la storia del cinema. Inoltre è famoso per i suoi prezzi, insolitamente bassi: potrete accapparvi un biglietto anche per 1,50 puond!

Post Author: Soraya Pedone

Leave a Reply