Londra primato tecnologico by hieu vu minh

Londra difende il primato tecnologico: investimenti record per il 2017

Al di là della Brexit e dei trasferimenti di multinazionali, nel primo semestre 2017 Londra batte il record per gli investimenti tech, mantenendo il primato tecnologico europeo.

I negoziati per l’uscita dall’Unione Europea e il clima di instabilità non scoraggiano l’apparato finanziario di Londra, racchiuso in particolare nello square mile della City.

Secondo London & Partners, l’agenzia di promozione e rilevamento statistico del Mayor of London, il primo semestre del 2017 ha rappresentato un avvio da record per gli investimenti nel settore tecnologico, rivolti alle companies di Londra e del Regno Unito in generale.

Stando ai dati raccolti, la capitale britannica mantiene il proprio primato europeo, rimanendo un tech hub attrattivo, nonostante l’incombenza della Brexit.

Londra sorpassa così città come ParigiBerlinoDublinoAmsterdam, che negli ultimi mesi sono state le mete principali del trasferimento di banche e multinazionali.

L’investimento complessivo di questa prima fase del 2017 ammonta a circa quattro volte l’ammontare relativo allo stesso periodo del 2013: le aziende londinesi hanno registrato in sei mesi investimenti per oltre 1,1 miliardi di sterline, su un monte complessivo di 1,3 miliardi in tutto lo U.K..

Londra primato tecnologico
Image by Clem Onojeghuo

La chiave del successo è, secondo L&P, l’attrattività delle start-up e delle companies presenti nella City, dato dal loro potenziale innovativo.

Tra le aziende che hanno maggiormente beneficiato dei fondi offerti dai venture capitalists internazionali, citiamo Improbable (£388 mln), Funding Circle (£82 mln), Zopa (£32 mln) e Monzo (£22 mln), che figurano tra le più giovani e innovative imprese del settore tecnologico.

Laura Citron, CEO dell’agenzia London & Partners, ha affermato che “Londra mantiene la leadership come polo Europeo per gli investimenti globali. Il voto per la Brexit ha chiaramente creato delle incertezze, ma non è una sorpresa che Londra continui ad attrarre oltre il doppio degli investimenti rispetto a qualsiasi altra capitale Europea.”

Post Author: Lara Corsini

Leave a Reply