IIAF World Championships Tamberi

IIAF World Championships: l’Italia a Londra per i mondiali di atletica

Dopo la splendida performance ai mondiali paralimpici, la squadra di atleti italiani parteciperà agli IIAF World Championships, ospitati da Londra per l’edizione 2017.

Dal 4 al 13 agosto, la capitale britannica ospiterà i Campionati mondiali di atletica leggera, che fanno seguito ai corrispettivi di categoria paralimpici. Il mondiale di Londra, tra le altre cose, vedrà anche l’ultima corsa di Usain Bolt, che ha annunciato il proprio ritiro dopo una carriera da record.

Il Team Italia convocato dal d.t. Elio Locatelli e dal comitato degli IIAF World Championships è composto da 36 atleti, che dovranno sfruttare ogni occasione per poter portare a casa delle medaglie.

La dieci giorni di campionati arriva dopo il successo della nazionale paralimpica, che dal 14 al 23 luglio scorsi è riuscita a guadagnare ben 10 medaglie – 4 ori, 4 argenti e 2 bronzi.

La competizione nelle discipline dell’atletica leggera è particolarmente alta, per un’Italia che nelle scorse edizioni ha faticato molto a farsi spazio tra campioni globali, arrivando di rado al podio.

La selezione italiana punta su nomi giovani, due in particolare: Gianmarco Tamberi nel salto in alto maschile e Antonella Palmisano nella 20km femminile. A loro si uniscono altri sportivi d’eccellenza, come Eleonora Giorgi, marciatrice pluripremiata per la 20km, e Filippo Tortu, giovanissimo velocista con medaglia d’oro agli ultimi europei junior.

La speranza è che gli atleti riescano ad evitare lo zero al medagliere di categoria, un vuoto lasciato con le Olimpiadi di Rio 2016 e i mondiali di Pechino 2015.

Pur essendo una formazione poco numerosa, l’Italia schiera il massimo di tre atleti in quattro specialità, ovvero i 400 ostacoli femminili, i 3000 siepi uomini e la 20 km di marcia, sia femminile che maschile. Rispetto al team previsto inizialmente, alcune sorprese arrivano dall’Under 20, che ha portato ottimi risultati – tra cui il già citato Tortu, ma pesano anche le rinunce, come quella di Valeria Straneo (argento nella maratona di Mosca 2013).

In bocca al lupo a tutti gli atleti per questi World Championships!

Post Author: Lara Corsini

Leave a Reply