London night crescita finanziaria

Londra manterrà la crescita finanziaria, nonostante la Brexit

Secondo le ultime previsioni, la crescita finanziaria della City proseguirà senza intoppi, a scanso dei timori sorti con la Brexit: Londra batte così le città competitor europee.

Il settore finanziario della City of London sembra non conoscere crisi. Stando a uno studio pubblicato in questi giorni da un Oxford economic journal, il PIL britannico continuerà a crescere proprio grazie al motore di traino dei servizi finanziari.

Da qui al 2021, la crescita finanziaria è quantificabile al 2,3% annuo, battendo Parigi, ferma all’1.6%, e Francoforte (1,5%). Il documento di analisi è particolarmente ottimista nei confronti dell’economia britannica, in generale, smentendo le previsioni fatte in precedenza da studi europei.

I risultati dello studio si vanno ad aggiungere agli investimenti tecnologici su Londra e alle sue potenzialità globali per le imprese, criticando i problemi evidenziati da istituti europei, che prevedono ingenti cali di prestazioni dell’economia londinese con l’uscita dal mercato unico.

Tuttavia, non si ferma l’esodo di banche e aziende: il clima incerto e la probabilità di aumento delle barriere burocratiche hanno spinto ormai 20 tra gli enti più prestigiosi a rivolgersi ai due maggiori competitor sul continente, ovvero Parigi e Francoforte.

In primo piano anche le previsioni per Dublino: lo stesso report di Oxford Economics ha evidenziato come la capitale irlandese, grazie al trasferimento e all’espansione di imprese provenienti dalla Citybatterà la crescita di Londra, arrivando a una quota annua del 2,7%.

Incerte le prospettive per le assunzioni: secondo il think-tank Centre for London, se gli accordi per la Brexit non avessero un risultato ottimale potrebbero causare la perdita di oltre 70.000 posti di lavoro.

Un primato instabile e variabile, quello mantenuto da Londra, che sembra tuttavia tenere testa alle concorrenti europee, contro ogni previsione precedente il voto.

Post Author: Lara Corsini

Leave a Reply