brexit

Brexit, May conferma: “Stop libera circolazione cittadini UE da Marzo 2019”

Dopo smentite e voci di corridoio, da Downing Street arriva la conferma: da Marzo 2019, stop alla libera circolazione dei cittadini europei.

Nonostante la sospensione dei negoziati fino al 28 agosto, la discussione sulla Brexit continua ad essere materia di discussione per il Parlamento inglese.

Downing StreetTheresa May hanno ribadito, in questi giorni, la posizione del governo riguardo a un aspetto di fondamentale importanza per i cittadini UE che vivono e lavorano in Regno Unito: la libera circolazione sul territorio di coloro che hanno passaporto Europeo terminerà con Marzo 2019, quando la Brexit sarà effettiva.

La conferma arriva dopo che due ministri britannici, Philip Hammond (Ministero delle Finanze) e Amber Rudd (Home Secretary), avevano dato segni di apertura sulla questione, ipotizzando un periodo di transizione di tre anni fino al 2022, in cui i cittadini europei avrebbero potuto mantenere alcuni privilegi, nonostante l’uscita dal mercato unico.

I dettagli della presa di posizione non sono ancora chiari, poiché la prima fase dei negoziati per la Brexit ha portato ben pochi risultati e l’ufficio stampa della Premier ha rinviato ulteriori dichiarazioni “in seguito”. L’idea di una fase transitoria, tuttavia, era già stata bocciata dal Ministro del Commercio Liam Fox, secondo il quale il mantenimento della libera circolazione sarebbe inconciliabile con l’esito del referendum.

Stando al portavoce di Theresa May, il governo sta lavorando a una bozza di proposte riguardanti i diritti dei cittadini residenti o domiciliati, con un nuovo sistema di registrazione per l’immigrazione a partire da inizio 2019, come in molti sistemi extra-UE, che coinvolgerà probabilmente anche chi è già su territorio UK.

Post Author: Lara Corsini

Leave a Reply