Brexit

Brexit Effects

Il voto del 2016 sta attualmente mostrando i suoi effetti sull’economia inglese e sotto diversi aspetti.
Motivo che aggiunge tensione ed influisce sul comportamento dei consumatori, oltre alle previsioni
di crescita riviste e l’indebolimento della sterlina, è l’attuale situazione di transizione ed incertezza
circa la negoziazione dell’uscita del paese dall’UE (Bank of England, MPS August 3rd 2017).

La Brexit sta dispiegando i suoi effetti, ovviamente, anche sul fronte occupazionale. Il mercato del
lavoro britannico fa ampio affidamento su forza lavoro proveniente da altri paesi dell’UE, a tutti i
livelli occupazionali, dai mestieri legati alla ristorazione, ai servizi di trasporto e gestione dei
magazzini fino alla finanza, settore che maggiormente interessa la “City” ove attualmente le
assunzioni hanno subito un rallentamento, paragonato ad altre e diverse zone del Regno Unito.

Immobili
Un settore che teme l’esodo di forza lavoro qualificata e che contribuisce sensibilmente alla
ricchezza del paese in termini economici e culturali è il settore educativo con particolare attenzione
a quello universitario. Le note università inglesi, ad esempio quelle appartenenti al Russell Group,
vedono la partecipazione, tra i membri dello staff, di quasi 25.000 cittadini europei, tra insegnanti,
ricercatori e personale altamente qualificato che rappresenta un’inestimabile risorsa per le attività
educative e di ricerca.

A questo proposito il gruppo si è attivato, volendo portare all’attenzione del governo la citata questione, attraverso la pubblicazione di un elenco di aree in cui è al più presto necessario fare maggiore chiarezza, al fine di porre termine allo stato di incertezza in cui si trovano troppi membri dei prestigiosi istituti di ricerca.

(http://russellgroup.ac.uk/news/eu-nationals)

Post Author: Pasquale

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *