Nuclear power

Nuclear power

Il governo Inglese a colloquio nella giornata di ieri con l’UE ha discusso le modalità della transizione, per la propria industria nucleare, dal regime Euratom (agenzia europea pre-esistente all’Unione ma ovviamente a questa successivamente legata) ad una nuova regolamentazione domestica.

Anche i rappresentanti dell’industria nucleare non nascondono le proprie preoccupazioni circa l’uscita dell’UK dall’UE: riusciranno le operazioni e gli investimenti a non subire negative influenze nel caso in cui il paese non riesca a replicare un regime di regolamento  entro Marzo 2019?

La NIA (Nuclear Industry Association) ha reso pubblico un elenco delle aree di priorità che dovranno essere oggetto di discussione ed attenzione da parte del Governo. Queste includono: nuovi accordi di cooperazione con i mercati chiave (Australia, Canada, Kazakhstan, South Korea and the USA ed anche l’Euratom); la validazione ed il chiarimento degli accordi bilaterali con il Giappone ed altri stati nucleari e la pianificazione del processo per la movimentazione di beni, servizi, personale e materiale nucleare (world-nuclear.org).

Atom

La nuova regolamentazione non dovrà garantire solo la sicurezza del paese ma necessiterà anche dell’approvazione da parte dell’IAEA (Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica).

Saranno anche necessari accordi con gli altri paesi affinché il trasferimento degli equipaggiamenti avvenga nel rispetto della sicurezza e garantendo il mantenimento dell’operatività.

Al momento si sta pensando alla ricerca di staff qualificato e di esperti per l’operazione. Il tema solleva nuovamente qualche preoccupazione a seguito dell’uscita del paese dall’Unione Europea; la disponibilità di scienziati e studiosi a cui automaticamente si poteva fare riferimento, grazie alla partecipazione all’Euratom, non sarà più garantita.

Il rischio e l’incertezza da tenere in considerazione saranno anche quelli collegati alla capacità di assumere personale qualificato…

 

Post Author: Marina Osgnach

Leave a Reply