thinking italian

Ed oggi? Christie’s! Thinking Italian

D’accordo, non è proprio l’arte alla portata di tutti, ma prima di ogni asta i capolavori in vendita sono esposti al pubblico con ingresso gratuito, perché non fare una visita?

About Christie’s

La prima sessione di vendita effettuata dalla casa d’asta di Londra è avvenuta il 5 Dicembre del 1766 e Christie’s ha trasferito il suo quartier generale nell’attuale sede di King Street nel 1823 ancora sede dell’attuale Headquarter.

8 King Street, St. James’s

London SW1Y 6QT

La sala è spesso aperta per visite nei fine settimana compatibilmente con le attività di vendita.

L’arte è al centro di tutte le attività di Christie’s così come la possibilità di accedere alla bellezza e ad oggetti speciali rappresenta una parte importante della vita personale e culturale della gente.

La clientela è la più varia, da intendersi in senso geografico che di tipologia, spaziando da collezionisti, istituzioni o accademie d’arte o semplicemente grandi appassionati d’arte.

Tutte le persone coinvolte condividono una passione per l’esperienza, un eccezionale servizio al cliente, acume commerciale, integrità, lavoro di squadra ed innovazione.

Essendo una organizzazione globale il personale proviene da tutto il mondo ed è in costante crescita e sviluppo.

bid

Oggi: Thinking Italian

L’asta è pianificata per questa sera alle 7pm, ma come di consueto, i giorni precedenti l’asta è possibile accedere gratuitamente per ammirare i capolavori in vendita. Oggi in particolare si può accedere alle visite dalle 9am alle 4pm.

Il dipartimento che si occupa della vendita coinvolge, giustamente, diversi Italiani: Mariolina Bassetti, Laura Garbarino, Renato Pennisi, Barbara Guidotti, Elena Zaccarelli, Stefano Amoretti e Ottavia Marchitelli.

L’asta presenterà opere di alcuni dei maggiori nomi dell’arte moderna: Lucio Fontana, Michelangelo Pistoletto, Alberto Burri, Salvatore Scarpitta, Mario Schifano, Franco Angeli, Alighiero Boetti, Fausto Melotti, Giuseppe Uncini, Marino Marini ed altri ancora…Maurizio Cattelan, per esempio!

Per maggiori informazioni:

http://www.christies.com

Post Author: Marina Osgnach

Leave a Reply