Un weekend speciale con l’apertura di “Museums at Night”

Dall’alba per tutto il corso della notte i musei di Londra prenderanno vita. Stiamo parlando dell’iniziativa “Museums at Night” che, quest’autunno, partirà il 26 ottobre e si chiuderà il 28 dello stesso mese. La manifestazione si svolge due volte all’anno e rientra in un programma che coinvolge tutto il Regno Unito: ogni visitatore potrà scegliere a quale evento prendere parte all’interno di una speciale atmosfera che durerà soltanto tre giorni.

Dopo l’edizione che si tiene sempre nel periodo primaverile Londra ed i suoi musei ritornano ad offrire i propri tesori sotto una luce del tutto nuova. Per forza di cose l’esperienza “in notturna” non può assolutamente ricalcare la classica visita che si può compiere comodamente durante il resto dell’anno. Il fascino della scoperta di questi luoghi a volte misteriosi, spesso sorprendenti ma comunque sempre pieni di arte e storie si fa ancora più forte in una simile occasione. “Museums at Night”, sotto l’organizzazione e la supervisione di Culture24, consente ad archivi, gallerie e biblioteche di affiancare i tanti musei che partecipano. Gli eventi speciali non mancheranno: performance, conferenze ed anche spettacoli concorreranno ad arricchire l’offerta. Alcuni esempi: il Charles Dickens Museum permetterà al pubblico di osservare molto da vicino tutto ciò che è conservato nella casa dove lo scrittore nacque; alla Parasol Unit Foundation for Contemporary Art una visita guidata tra le sculture ed i lavori su carta presenti potrebbe stupire i presenti.

Per gli amanti della settima arte sarà possibile assistere alla visione di un film alla The Wiener Library oppure per i più lirici ascoltare le parole di Lavinia Greenlaw e la voce di Osp Eldjarn presso la William Morris Gallery. Un Halloween speciale lo si può invece trascorrere con tutta la famiglia al Dorich House Museum …Quando i mostri delle storie riescono ad uscire direttamente dai libri che ne raccontano le avventure ! La lista non finisce però qui: suggeriamo di visitare il sito ufficiale per altre interessanti destinazioni.

Post Author: Lorenzo Mansutti

Leave a Reply