Gemitaiz e MadMan salgono sul palco con Priestess

Al 93 Feet East di Brick Lane inizia, il 28 novembre sera, il mini-tour europeo di Gemitaiz, MadMan e della nuova arrivata Priestess. Le nuove leve dell’hip hop italiano partono da Londra per un’avventura che li vedrà ‘rappare’ a Parigi, Barcellona, Dublino, Amsterdam ed infine Berlino. In rigoroso ordine temporale, da fine novembre al 3 dicembre.

E’ la scena ‘urban’ che riparte dal duo Gemitaiz-MadMan, già in concerto due anni fa in giro per l’Italia con un ottimo successo di pubblico. Il loro album “Kepler” ha venduto ai massimi livelli ed è stato Disco d’Oro: negli ultimi tempi, poi, i due rapper hanno lavorato per lo più da soli con altri buoni risultati. Gemitaiz, il cui vero nome è Davide De Luca, viene dall’underground di Roma ed ha mosso i primi passi già negli anni 2000. Pierfrancesco Botrugno, in arte MadMan, viene invece da Grottaglie, in provincia di Taranto, e da metà anni 2000 ha all’attivo tre album come il suo coetaneo: la loro carriera procede per strade parallele… Che però, facendo eccezione alla geometria, s’incontrano sul palco. Insieme a loro ci sarà anche Priestess che, pur facendo parte dell’etichetta Tanta Roba soltanto da inizio anno, ha dimostrato di saperci fare. Nell’ambiente i tre singoli “Torno domani”, “Amica pusher” e “Maria Antonietta” l’hanno resa una voce tutta da scoprire.

Kepler

Nell’ultimo album di Gemitaiz uscito lo scorso anno, “Nonostante tutto”, compaiono nomi molto noti della scena rap italiana: da Fabri Fibra a Guè Pequeno, passando per Emis Killa (senza scordare la presenza dello stesso MadMan). Ripubblicato come “Nonostante tutto – Reloaded”, l’album contiene remix ed altri inediti che lo rendono più ricco e ampio. Il tour europeo del trio hip hop avrà quindi il suo ‘via’ nella capitale del Regno Unito: ad aprirlo la dj Arienne, che appartiene al collettivo italiano Basement.

Post Author: Lorenzo Mansutti