ExCel

All’ICE Totally Gaming entra ‘in gioco’ la responsabilità sociale

Il centro fieristico Excel di Londra ospiterà dal 6 all’8 febbraio la manifestazione più importante al mondo sul gioco e la tecnologia legata ad esso. L’ICE Totally Gaming arriverà a quest’edizione con una novità assoluta: l’ente benefico YGAM (Young Gamblers Education Trust) sarà partner ufficiale dell’incontro per la prima volta. L’evento di fama internazionale apre perciò anche all’educazione ed all’informazione per tutti coloro che amano divertirsi.

La kermesse che più di ogni altra si preoccupa di rappresentare ogni aspetto del gioco offline e online, dalle scommesse al bingo, dai dispositivi mobili passando per i ‘game social’ fino ad arrivare ai classici giochi di strada, ha deciso di non tralasciare la responsabilità sociale durante la due giorni di festa. Da questo punto di vista YGAM si spende già da tempo per mettere in guardia i giocatori da ciò che non è più divertimento: il gioco “problematico” è infatti un possibile ostacolo. Il gioco d’azzardo (ma non solo questo) può davvero finire per ‘fagocitare’ chi perde lo spirito giusto e cade, spesso senza accorgersi, nel gioco patologico. Ci saranno oltre 500 espositori che concorreranno a presentare le ultime innovazioni: molti professionisti del mondo dei videogiochi cercheranno di incrociare strumenti e novità capaci di arricchire il loro modo di stare sul mercato. In soli due giorni Londra sarà una vetrina per chiunque abbia un particolare interesse in questo settore.

edizioni passate

Lee Willows, amministratore e fondatore di Young Gamblers Education Trust, ha già espresso il proprio entusiasmo per la partecipazione all’evento. “Potremo confrontarci con operatori – ha affermato – che condividono i nostri valori e che vogliono sostenere tutto quello che facciamo per l’industria”. Fornitori e produttori potranno scoprire la nuovissima Consumer Protection Zone, una possibilità per presentare i prodotti tecnologici legandoli alla promozione del gioco responsabile e consapevole.

Post Author: Michele Pesce