sharp-families

“Sharp Families”, la storia degli arrotini italiani a Londra

Il Regent Street Cinema propone un film che parla di emigrazione, Italia e di londinesi “di seconda e terza generazione”. All’interno della rassegna di CinemaItaliaUK “Sharp Families” è il racconto delle vite reali di alcuni emigranti che dal Trentino Alto Adige decisero di venire a fare gli arrotini nel Regno Unito. L’appuntamento è alle ore 19.30 di martedì 16 gennaio.

Il mercato dei coltelli della capitale inglese è oggi retto dai discendenti di quegli uomini partiti dalle Dolomiti. Il documentario, con la regia di Patrick Grassi, ha seguito per dodici mesi gli spostamenti dei figli e dei nipoti di quegli emigranti. “Sharp Families” è la storia di un lavoro costruito e consolidatosi in Inghilterra, ma anche del forte legame con le proprie radici conservato nel corso del tempo. Le tre famiglie protagoniste hanno infatti mantenuto i rapporti con la terra d’origine e, nel frattempo, sono state anche capaci di mettere insieme un vero business. Londra ed i paesi del Trentino Alto Adige sono due realtà davvero agli antipodi l’una dagli altri: ma il racconto del lavoro nei laboratori di coltelleria, la consegna del prodotto finito ai clienti, il ritorno nei paesi in Italia ed il tempo qui trascorso spiegano bene quella che solo all’apparenza può sembrare una contraddizione. Lo stesso regista Patrick Grassi, originario di quei luoghi, si trova a suo agio parlando di umanità e ambiente, comunità sociale e territorio.

sharp-families

 

“Sharp Families” è una pellicola che unisce Regno Unito ed Italia in un viaggio continuo e senza interruzione tra le generazioni. In un’epoca che vede l’Europa sempre più al centro di numerosi flussi di persone in cerca di un futuro diverso, il documentario di Grassi restituisce un esempio di quello che anche noi Italiani siamo stati in passato e siamo in seguito diventati. Una storia che, in fondo in fondo, è molto simile a quella di tanti altri popoli.

Post Author: Lorenzo Mansutti