locandina

La Tosca di Puccini, masterclass e concerto nello stesso giorno

E’ in arrivo un nuovo appuntamento con Giacomo Puccini all’Istituto di Cultura italiana. Dopo l’incontro inerente alle sue opere “La Rondine” e “Madama Butterfly” verrà affrontata, lunedì 22, “Tosca”, una delle composizioni più celebri al mondo. E’ anche questa una grande dimostrazione delle novità apportate da parte della rinnovata scena operistica italiana all’epoca, ossia a cavallo tra il XIX secolo e l’inizio del XX.

L’incontro fa parte di una rassegna di cinque complessivi iniziata lo scorso autunno: si parlerà ancora della cosiddetta “Giovane Scuola”, molto importante perchè rappresentò un elemento di discontinuità con la tradizione del secolo che stava finendo. Giacomo Puccini è senza dubbio il più importante e noto tra i compositori annoverati dal movimento musicale. L’incontro prevede due diversi momenti: il primo (dalle 15 alle 18) è una ‘masterclass’ dedicata in particolare a studenti di musica e ad appassionati dell’opera; il secondo invece (con inizio alle 19.30) è il concerto vero e proprio, aperto a tutti, che presenterà estratti, in questo frangente, dalla Tosca di Puccini. Il compositore nato a Lucca è anche considerato uno dei più grandi, in assoluto, creatori di opere liriche della storia: esponente della corrente verista, Puccini realizzò la Tosca nel 1900. La sua è un’opera lirica in tre atti che venne tratta dal dramma storico del francese Victorien Sardou, realizzato poco più di dieci anni prima del libretto d’opera. La Tosca, molto criticata durante la prima che si tenne a Roma, in pochi anni si affermò nei teatri di tutto il mondo ed entrò a far parte di molti repertori.

callastosca

La “Giovane Scuola” ebbe il fondato merito di rinnovare il linguaggio musicale e narrativo del melodramma italiano senza tuttavia rinnegare le forme tipiche della tradizione operistica. Durante il concerto in programma a dirigere sarà Andrea Tarantino, mentre al piano si esibirà la giovane Magda Di Giacomo. L’ingresso è libero.

Post Author: Lorenzo Mansutti