original

Parrella e Buffini, due esperienze di scrittura e teatro in parallelo

Teatro inglese e teatro italiano contemporanei vengono a confronto all’Istituto italiano di Cultura. Il 9 febbraio ritorna “Contemporary”, la serie di incontri che presenta a Londra quello che oggi è il teatro in Italia. Le ospiti di questa serata saranno Moira Buffini e Valeria Parrella: la prima è attrice, drammaturga e regista mentre la seconda è un’autrice di libri ma anche di lavori teatrali.

Arrivata al dodicesimo incontro, la rassegna è introdotta e moderata da Monica Capuani, giornalista che s’occupa di cultura (ha scritto per l’Espresso, Elle, l’Europeo ed Io Donna) e che ha all’attivo traduzioni di moltissimi romanzi dal francese e dall’inglese. A dispetto del nome Moira Buffini è inglese e ha vinto parecchi premi: il Time Out Award, il LWT Plays on Stage Award, il Meyer-Whitworth Award oltre al Susan Smith Blackburne Prize. E ci fermiamo esclusivamente a questi riconoscimenti per non parlare poi anche dei suoi adattamenti cinematografici: tra le altre cose ha lavorato anche per il piccolo schermo. Valeria Parrella invece è una scrittrice italiana, per la precisione di Torre del Greco, vincitrice del Premio Campiello al suo esordio con “Mosca più balena” (2004), una raccolta di racconti. Ha scritto cinque romanzi, l’ultimo dei quali è stato pubblicato proprio l’anno passato: “Enciclopedia della donna. Aggiornamento”. Intenso il lavoro della Parrella anche per il teatro: più di una rappresentazione è emersa dai suoi testi ed è andata poi in scena al Teatro Stabile di Napoli.

EnciclopediaDellaDonna

Ricordiamo un ultimo ‘dettaglio’: Buffini ha anche fondato “Monsterists”, un gruppo teatrale davvero ampio che comprende tra i 18 e 24 attori qui nel Regno Unito. Sarà senz’altro interessante assistere a quest’incontro tra due culture che vantano ragguardevoli tradizioni nei rispettivi Paesi. L’appuntamento con il teatro contemporaneo all’Istituto italiano di Cultura inizierà alle 19 e proseguirà fino alle 21: l’ingresso è, come al solito, libero.

Post Author: Michele Pesce