Overground

La Night Tube sarà ancora più utile per chi abita a nord ed a est

Tra dieci giorni, precisamente il 23 febbraio, la Night Tube metterà a disposizione nuove possibilità per chi si sposta. Il servizio notturno della metropolitana londinese, che viene attivato ogni venerdì e sabato, riguarda principalmente le linee Victoria e Jubilee, e gran parte della Northern, della Central e della Piccadilly. In breve, nell’area a nord, i treni dell’Overground funzioneranno 24 ore su 24 raggiungendo anche Canonbury e Highbury & Islington.

Lungo il week-end, nei due giorni previsti, il servizio inclusivo delle nuove stazioni sarà sicuramente apprezzato da chi viaggia di notte. Il passaggio dall’Overground alla Victoria Line verrà d’ora in avanti garantito dato che le due linee s’incrociano proprio nella stazione di Highbury & Islington, così come sarà finalmente possibile passare dal Night Service dell’Overground alla Jubilee line nella stazione di Canada Water. L’unica esclusa dalle prossime tratte notturne resta la stazione di Whitechapel che ha bisogno di ulteriori lavori (che di solito vengono effettuati proprio durante la notte). La novità in fatto di spostamenti con la Night Tube renderà più facile la vita a tutti coloro che amano frequentare i locali notturni nelle zone limitrofe a Canonbury e Highbury & Islington. Dal 15 dicembre scorso fino ad ora, infatti, il servizio era rimasto attivo solamente tra le stazioni di Dalston Junction e New Cross Gate: dal 23 febbraio il nord e l’est di Londra avranno più occasioni per entrare in connessione soprattutto per quanto riguarda la vita notturna.

standard-night-tube

Nel futuro la Night Tube verrà probabilmente ancora potenziata dati gli ottimi risultati raggiunti in quasi due anni di attività crescente. Le stime elaborate prevedono ulteriori miglioramenti da qui in poi anche per l’economia della capitale britannica che, come sappiamo, non si ferma mai. Il suggerimento che ci sentiamo di dare è quello di restare in ascolto e tenere d’occhio di tanto in tanto il sito di Transport for London per ogni informazione sui servizi che l’agenzia dei trasporti di Londra fornisce.

Post Author: Lorenzo Mansutti