Alla scoperta della Londra Romana.

Il London Mithraeum, nel cuore della City, è un’esperienze multisensoriale che con un gioco di luci, suoni, ombre, passi, canti e sussurri segreti trasporta i visitatori nella Londra del 240 d.C.

Un’occasione per vedere e sperimentare i resti ricostruiti del Tempio di Mitra, si tratta infatti di una fedele ricostruzione delle rovine che furono scoperte nel 1954 dal famoso archeologo Professor W.F. Grimes.

Il misterioso culto di Mitra comparve per la prima volta a Roma nel I secolo d.C. e si diffuse attraverso l’Impero nei successivi 300 anni attraendo prevalentemente mercanti, soldati e amministratori imperiali.

I luoghi di incontro e di culto venivano spesso costruiti sottoterra, si trattava di spazi privati, bui e privi di finestre, dominati dalla scena mitologica di Mitra che uccide un toro all’interno di una grotta; la “tauroctonia” è al centro del culto, e il suo pieno significato è oggetto di molte speculazioni.

Il sito si trova lungo il corso di uno dei fiumi persi di Londra, il Walbrook. Quasi 2000 anni fa, quando Londinium fu fondata dai Romani, questo fiume segnò i limiti del loro primo insediamento. Nel terzo secolo d.C., quasi 200 anni dopo la fondazione di Londra, un londinese/romano, costruì un tempio per il dio Mitra su questo terreno bonificato vicino al fiume.

Dallo scavo archeologico furono recuperati più di 14.000 manufatti, frammenti di ceramica romana e tre tonnellate di ossa animali, a testimonianza della vasta attività commerciale e abitativa dell’area.

Situato sul sito della nuova sede europea di Bloomberg, questo nuovo centro culturale presenta l’antico tempio, una selezione dei notevoli reperti romani trovati durante i recenti scavi e una esposizione temporanea di arte contemporanea.

Nel dicembre 2010 Bloomberg ha avviato la costruzione di un nuovo edificio nel cuore della City di Londra. Situato tra la Bank of England e la St. Paul’s Cathedral, il nuovo sito occupa 3,2 ettari e tra il 2012 e il 2014 lo scavo archeologico è stato uno dei più estesi mai realizzati a Londra, rivelando nuove prove delle sue origini romane.

La visita è gratuita ma è necessaria la prenotazione del biglietto nel sito: londonmithraeum

Post Author: Michele Pesce