Paolo Giordano e i Progetti di vita in un altro paese

 

Dopo Berlino e Parigi sarà Londra ad ospitare il 27 marzo la terza tappa europea di Progetti di vita in un altro paese, con lo scrittore Paolo Giordano testimonial dell’evento: un incontro per mettere a fuoco la realtà dell’emigrazione italiana di questi ultimi anni.

 

Una realtà molto diversa da quella del secolo scorso dove l’emigrazione era provocata principalmente dall’estrema povertà o a seguito di guerre e che ha lasciato il posto ad una nuova tipologia di emigrazione, causata dalla voglia di sviluppare il proprio talento, mettere a frutto il percorso di studi e di trovare nuove opportunità di lavoro, considerato che in Italia gli spazi sono molto ridotti.

Per rendersi conto del fenomeno basterebbero dei dati : l’AIRE indica che gli italiani iscritti all’estero nel 2016 erano 5.383.199 con un aumento del 3,5% rispetto all’anno precedente, l’incidenza è superiore all’8% sul totale dei residenti in Italia; una macroregione vive e lavora fuori dal nostro paese. E parliamo di dati ufficiali perché non sono pochi quelli che non si registrano all’anagre dei residenti all’estero.

Temi e dati che verranno introdotti dal testimonial dell’incontro, Paolo Giordano, che racconterà la sua scelta di vivere in un altro paese europeo.

Lo scrittore italiano è stato protagonista del caso letterario nell’anno 2008 con il suo romanzo di debutto La solitudine dei numeri primi, più di un milione di copie vendute, vincitore di numerosi premi e da cui è stato tratto l’omonimo film.

 

Il format è nato dalla collaborazione tra Efasce – Pordenonesi nel mondo, la Fondazione Pordenonelegge.it, la Regione Friuli Venezia – Giulia e altre associazioni. Le storie, le testimonianze e le esperienze raccolte diventeranno un libro che verrà presentato a Pordenonelegge 2018.

 

Data martedì 27 marzo

Orario dalle 18.30 alle 20.30

Presso l’Istituto Cultura italiano di Londra

Ingresso libero

https://iiclondra.esteri.it/iic_londra/it/

Post Author: Michele Pesce