Alessandro Leogrande e La Frontiera, nord e sud

 

È tutto dedicato al progetto La frontiera l’incontro del 12 aprile organizzato dall’Istituto Italiano Cultura di Londra in collaborazione con Italian Trade Agency, presentato da Marino Sinibaldi di Radio3 e dal criminologo Federico Varese.

 

Un progetto ideato dal giornalista e scrittore Alessandro Leogrande, prematuramente scomparso l’anno scorso, insieme a Elena Stancanelli, e che si prefigge il compito di intraprendere un percorso di sensibilizzazione sull’immigrazione accantonando i consueti luoghi comuni, grazie alla presenza di personalità provenienti dai più disparati campi e non specializzati nel tema, con cui trovare nuove prospettive.

“ I flussi cambiano sotto i nostri occhi molto rapidamente. Cambiano i posti di frontiera, cambiano le rotte. Cambiano le cause che li determinano. Ogni nuovo conflitto che deflagra e ogni dittatura che implode generano una nuova ondata. ” Il punto di partenza del progetto è nel libro omonimo di Leogrande, dove viene centrato uno dei temi ricorrenti di questi ultimi decenni, quella linea di demarcazione che divide il nord a capitalismo avanzato e il sud del mondo arretrato e in guerra, una linea invisibile solo alla vista, dove si innestano processi incontrollati ed inarrestabili. Un libro dove la narrazione è a carico di quell’umanità che raramente riesce a trovare un canale di ascolto: sono le loro storie.

 

Il racconto dei migranti fatto con La frontiera arrivò prima di tutte le polemiche scoppiate sui muri: solitamente ad Alessandro piaceva arrivare alla fine e tirare le fila, ma in quel caso arrivò prima. Ha lavorato una vita per riconoscere frontiere e violarle, la frontiera come spazio non geografico ma umano, quella che stiamo spostando dentro di noi, quella che non difende, ma crea l’assedio. Roberto Saviano.

 

Alessandro Leogrande è stato giornalista e scrittore di grande impegno civile, ricordiamo tra i suoi libri Un mare nascosto, Nel paese dei vicerè, Il naufragio. Morte nel Mediterraneo – Premio Volponi 2012 – Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud.

 

Data mercoledì 11 aprile

 

Orario dalle 19.00 alle 20.30

 

Ingresso libero

 

Informazioni

 

https://iiclondra.esteri.it/iic_londra/it/gli_eventi/calendario/2018/04/la-frontiera-ricordo-di-alessandro.html

 

Post Author: Michele Pesce