“Gente di Roma”: uno sguardo sulla città eterna di Ettore Scola

Tornano gli appuntamenti cinematografici con l’Istituto Italiano di Cultura.

Mercoledì 1 Agosto, alle ore 19, verrà proiettato Gente di Roma, un film del 2003 diretto da Ettore Scola.

La pellicola non segue un’unica trama, ma si può definire come un film ad episodi.

Il trait d’union? La città di Roma con le sue bellezze e monumenti del centro fino alla più estrema periferia.

Gli episodi di Gente di Roma sono legati tra loro da un autobus che percorre le strade della città, dall’alba al tramonto.

Il film racconta di una giornata qualunque nella città eterna. Tanti piccoli frammenti di vita si susseguono. Non un vero protagonista, bensì una carrellata di personaggi attraverso le storie dei quali, dalla tragedia alla commedia, Scola ci racconta la sua amata Roma.

Tutto ha inizio all’alba: un uomo esce di casa, prende l’autobus, arriva in un giardino e si incontra con un altro. L’uomo non va al lavoro, non ha ancora trovato il coraggio per dire alla moglie che è stato licenziato. Intanto nel giardino un gruppo di cinesi si ritrova per mattutini esercizi di yoga, e così via iniziano a susseguirsi tanti altri spaccati di vita quotidiana.

 

Nel film convivono la Roma dei romani come Scola e Sordi e un’altra Roma che somiglia alle grandi capitali che prima di essa hanno conosciuto la mescolanza fra le genti e la convivenza spesso difficile e infelice.

L’ingresso è libero, il film è in italiano con sottotitoli in inglese. Nel cast recitano Stefania Sandrelli e Valerio Manstrandea.

Per poter partecipare all’evento potete visitare la pagina ufficiale.