L’arte contemporanea di Eva Marisaldi all’Estorick

Iniziata il primo maggio scorso, si protrarrà fino al 23 giugno la personale di Eva Marisaldi ospitata alla Estorick Collection, a cura di Pier Paolo Pancotto.

È la prima esposizione personale a Londra dell’artista dopo la partecipazione alle collettive nel 1997 presso l’ICA e nel 2010 nel prestigioso Tate Modern, che colloca Eva Marisaldi tra le realtà più rilevanti nel panorama artistico contemporaneo italiano.

Nata nel 1966 a Bologna, dove vive e lavora, Eva Marisaldi ha catalizzato l’attenzione della critica per la sua sapiente scelta di linguaggi tra i più disparati, passando con disincantata voglia di sperimentare dalla scultura alla fotografia, dal videomaking al disegno. Il suo compito consiste nella guida dello spettatore attraverso le sue opere per mostrarle o, al contrario, per limitarne la visione, a voler sottolineare il sottile me deciso confine tra libertà e costrizione.

Dopo le personali a lei dedicate all’EX3 Centro per l’arte di Firenze, alla Fondazione Spinola Banna e al GAM di Torino, al Mambo e al GAM di Bologna, al MAMCO di Ginevra e le svariate collettive tra cui ricordiamo quelle presso il MAXXI di Roma, il Tel Aviv Museum of Art, il Fine Artes Museum di Hanoi e al Mori Art Museum di Tokyo, è il turno dell’Estorick Collection di ospitare una selezione delle opere dell’artista italiana.

Inaugurata nel 1998, la galleria londinese è impegnata nella valorizzazione dell’arte contemporanea italiana, unico museo del suo genere in Inghilterra. Tutto è iniziato dalla passione per il Futurismo dello scrittore e sociologo Eric Estrorick e di sua moglie Salome Dessau, a cui si deve l’acquisto di opere di autori come Balla, Boccioni, Morandi, Modigliani e Severini, e l’organizzazione nel secondo dopoguerra di mostre temporanee in Uk che hanno ottenuto grande apprezzamento e visibilità.

Scomparso il mecenate, la collezione è stata trasferita nella splendida villa in stile georgiano del XVIII secolo e gestita dalla Estorick Foundation diretta dalla Dott.ssa Cremonicini. 120 le opere esposte che coprono principalmente il periodo futurista, ma non mancano contributi di artisti come Modigliani, Giorgio de Chirico e Marini.

Luogo

Estorick Collection

39 A Canonbury Square

N1 2AN

la più vicina Tube station è Highbury & Islington.

Periodo

Dal 01 maggio al 23 giugno 2019

Orari

10.00 am – 06.00 pm

Info

https://www.estorickcollection.com/contact

 

 

Post Author: .. ..