Da Milano a Mayfair: apre la Pasticceria Marchesi

La Pasticceria Marchesi inaugura a Londra il primo locale fuori dalla sede storica di Milano, e sceglie la zona londinese di Mayfair: la cornice ideale per uno dei simboli del gusto e della raffinatezza meneghini.

Il meglio della pasticceria italiana è infine approdato a Londra, dopo la prima esperienza come temporary shop presso Harrod’s di qualche anno fa: mancava il luogo perfetto dove poter ricreare un’atmosfera di eleganza al di fuori dal tempo, in cui inserire arredi che richiamano visivamente i locali milanesi senza rinunciare agli elementi preesistenti accuratamente restaurati.

Il focus è nella parola eccellenza, e trova la sua conferma nella cura dei dettagli dell’ex macelleria – sembra quasi incredibile, era questa la sua precedente destinazione d’uso, e i ganci per i quarti di manzo lo testimoniano – e nella proposta di dolci italiani preparati ogni giorno artigianalmente nel laboratorio interno gestito dal maestro pasticcere Vincenzo Crosara, a cui si aggiungono un menù salato per soddisfare la clientela all’ora di pranzo e una lista cocktail e drinks. Sono 24 i posti a sedere, facile prevedere che siano molto ricercati e prenotati con buon anticipo!

1824: questa è la data dell’apertura della prima pasticceria a Milano, in via Santa Maria alla Porta, ancora oggi attiva dopo quasi 2 secoli, a cui si sono aggiunte recentemente 2 sedi sempre a Milano in via Monte Napoleone e Galleria Vittorio Emanuele II, il centro nevralgico dello shopping e della vita mondana, meta obbligata sia dei milanesi in cerca dei sapori della tradizione locale sia dei tanti turisti che vogliono godersi il meglio.

Il gruppo Prada, che ha acquistato la quota di maggioranza del marchio dalla famiglia Marchesi pochi anni fa, alza il livello e sfida quello che sembrava ad oggi il regno incontrastato dei francesi nel settore: una contesa all’ultimo pasticcino, noi sappiamo per chi fare il tifo.

Post Author: .. ..