E’ Londra la più “recensita” al mondo, Roma è la più commentata in Italia

E’ Londra la più “recensita” al mondo, Roma è la più commentata in Italia

 

TripAdvisor è in crescita e le recensioni degli utenti hanno superato i 500 milioni. Il dato è relativo all’aprile di quest’anno e arriva dallo stesso sito web: secondo il sito di viaggi Londra è la città “più recensita” al mondo, mentre Roma risulta essere quella con il maggior numero di commenti in Italia. Le statistiche sono state pubblicate per indicare i trend che TripAdvisor ha registrato nel periodo compreso tra il 12 ottobre 2016 e l’11 ottobre 2017.

Permettendo ai naviganti d’esprimere una personale valutazione in base alle proprie esperienze di viaggio, TripAdvisor è in grado di collezionare una mole enorme di contenuti a proposito di alberghi ed altre strutture ricettive come bed & breakfast, appartamenti, ristoranti: molti sono anche i pareri che si riferiscono alle più disparate attrazioni turistiche nel mondo. E’ indispensabile iscriversi al sito per scrivere una recensione che diverrà poi visibile a tutti. In media sono gli utenti del Giappone quelli maggiormente impegnati a dare il proprio contributo rispetto alle località visitate ed agli hotel in cui hanno soggiornato. Il Temple Expiatori de la Sagrada Familia di Barcellona è in assoluto l’attrazione con il maggior numero di recensioni registrate nel corso del 2017. Per quanto riguarda l’Italia in cima a questa speciale classifica si piazza il Colosseo, mentre tra gli alberghi l’hotel più recensito è l’Hilton Molino Stucky Venice della città lagunare, il più prenotato invece l’Hotel David di Firenze.

Gli iscritti italiani al sito TripAdvisor.com (lanciato in rete per la prima volta 17 anni fa) si sono affollati e hanno raggiunto il picco più alto di recensioni di tutto il 2017 nel periodo estivo. Per la precisione il 24 agosto è stata la giornata in cui in Italia si è avuto, con quasi 56mila commenti, il

massimo numero dell’anno. A dimostrazione del fatto che il passaparola è un metodo che funziona ancora, anche se si fa attraverso il web.

Post Author: Lorenzo Mansutti