Il Rum Festival porta lo spirito dei Tropici nel Regno Unito

Il Rum Festival porta lo spirito dei Tropici nel Regno Unito

 

Anche quest’anno è in dirittura d’arrivo il Festival del Rum. Questa festa speciale, che si terrà

nel week-end tra 14 e 15 ottobre, è ormai giunta all’XI edizione: per molti rappresenta

un’opportunità per capire meglio cos’è lo spirito dei Tropici e che cosa significa “Rum is more

than a spirit, it’s a lifestyle”. Più di 400 diversi Rum saranno in esposizione e pronti all’assaggio

presso l’ILEC Conference Centre dell’IBIS Hotel.

La ‘Rum Experience’ è aperta oltre che agli intenditori ed esperti del settore anche a tutti quelli

che nutrono una vera passione per questa acquavite derivante dalla canna da zucchero che

proviene dall’altra parte dell’Oceano Atlantico. E’ una buona occasione infatti per prendere

parte ai seminari appositamente dedicati e per incontrare professionisti del Rum, barman e

abili preparatori di cocktail. La storia del Rum è davvero lontana nel tempo: alcuni ritengono

che in origine il liquore fosse presente già in Cina e in India. Ne parla pure Marco Polo in un

documento che risale al XIV secolo: le prime distillazioni furono però fatte proprio a Londra

prima che nei Caraibi gli schiavi capissero che le piantagioni non sarebbero state solamente il

luogo dove guadagnarsi il pane tra fatiche e sudori. All’Isola di Barbados spetta la produzione

del primo Rum dell’America Latina. Per i visitatori della manifestazione sarà possibile scoprire

una volta per tutte l’accostamento tra cioccolato e Rum, una coppia di sapori nata per stare

insieme ed in grado di offrire al palato un’esperienza assolutamente nuova.

Il Festival del Rum permetterà di vivere un clima di festa che, oltre agli odori ed ai sapori,

riempie anche gli altri sensi: musica ‘live’ e ballerini impegnati in caratteristiche danze dei

Caraibi renderanno questa due giorni difficile da dimenticare. Il liquore scuro o bianco, oro o

invecchiato, è pronto a venire incontro al gusto di ognuno. Tutte le informazioni per prepararsi

al meglio sono disponibili accedendo al sito della manifestazione (http://rumfest.co.uk/).

Post Author: Lorenzo Mansutti