Il Palazzo del Parlamento inglese aperto alle visite dopo la pausa

Il Palazzo del Parlamento inglese aperto alle visite dopo la pausa

 

Oggi il Parlamento d’Inghilterra riprende le sue normali attività e per tutti sarà di nuovo

possibile visitare il palazzo di Westminster. Britannici e turisti potranno anche assistere dal

vivo ai dibattiti politici in entrambe le Camere.

House of Commons e House of Lords sono di nuovo aperte gratuitamente durante i giorni

feriali dopo la pausa dai lavori. Oltre alla possibilità di ammirare dall’interno il grande palazzo

situato nel West End di Londra, compresa la Westminster Hall che è la sua parte più antica

(1097) e un tempo residenza reale, c’è l’opportunità di assistere alla vita politica di laburisti e

conservatori. E’ necessario monitorare i diversi orari delle due Camere, dato che differiscono di

giorno in giorno e seguono ritmi diversi in base anche alle differenti attività svolte. Il momento

più delicato della settimana è quello del Question Time, riservato esclusivamente alle domande

che ogni membro del Parlamento può legittimamente porre al governo di volta in volta in

carica. In questo caso turisti e non devono assicurarsi di disporre di un biglietto per poter

accedere. Per ogni altro ‘debate’ settimanale è sufficiente invece mettersi in fila (per un tempo

stimato tra i 30 ed i 40 minuti) ed attendere il proprio turno all’entrata senza altre complicate

operazioni.

Per questo pomeriggio il calendario del Parlamento prevede l’inizio delle attività alle 14.30 sia

per la House of Lords che per la House of Commons. E’ vero che sul sito ufficiale

(http://www.parliamentlive.tv/Event/Index/f90f8ed0-15be-41ad-b137-effc1924a74e) è

possibile anche seguire i dibattiti attraverso lo streaming online, comodamente seduti sul

divano di casa… Ma l’esperienza vissuta dal vivo è sicuramente tutt’altra cosa. Ricordiamo a chi

apprezza di più la storia e l’arte che la maggior parte del palazzo di Westminster risale solo al

XIX secolo: venne infatti ricostruito dopochè un incendio lo avvolse quasi interamente (1834)

lasciando salva soltanto la Westminster Hall.

Post Author: Lorenzo Mansutti