Parola d’ordine a Londra “risparmiare”

Londra è una città bellissima, affascinante, piena di storia,  Se c’è però un difetto che questa splendida città ha, è quello di non essere molto economica.

Tante persone rimangono colpiti dalla bellezza quasi stordente di Londra al pari del suo costo della vita, che spesso risulta essere molto oneroso. Tutto vero, ma ci sono alcuni metodi e alcuni accorgimenti per godersi la permanenza a Londra senza doversi ritrovare necessariamente con il portafoglio vuoto. Il tutto sta nel sapere quali “precauzioni” prendere.
Durante i nostri movimenti tra le varie zone di Londra possiamo prendere alcuni accorgimenti che ci portano ad un risparmio consistente. La capitale inglese è nota per il suo efficiente servizio di trasporto pubblico. Se decidiamo di muoverci con esso, è indispensabile acquistare la Oyster Card, che ci permetterà di risparmiare e spostarci in tutte le zone di Londra, senza dover acquistare un biglietto (non affatto economico) per ogni singolo spostamento che effettuiamo.
La Oyster Card ha un limite di spesa giornaliero, e se vogliamo ricaricarla basterà recarsi presso i numerosi sportelli presenti all’interno delle Underground. Un’alternativa al trasporto pubblico è il trasporto fai-da-te, come la Bike Sharing: servizio gratuito per i primi 30 minuti, successivamente ₤2 ogni mezzora. Se siete di ritorno da una serata, ma non volete prendere i mezzi, si può scegliere di prenotare tra i numerosi servizi di mini cab presenti, Uber in primis.
Il nostro viaggio su come risparmiare a Londra continua, e si sposta sul settore gastronomico.  A Londra la scelta è varia. Si può scegliere tra i vari ristoranti che propongono menù turistici a dei prezzi ragionevoli, ma quello che conviene è di provare lo street food, uno dei simboli della capitale inglese.
Dal più classico fish & chips al kebab & falafel, dal souvlaki ai ravioli al vapore, Londra è piena di posti multietnici dove sedersi e gustarsi i piatti tipici delle varie culture che popolano la City. In alternativa ci si può recare presso i numerosi mercatini delle varie zone della città, oppure approfittare delle offerte all you can eat che propongono vari ristoranti.
Per quanto riguarda la cultura, Londra è piena di musei, e la stragrande maggioranza di essi danno la possibilità di accedervi in maniera totalmente gratuita. I principali musei ad ingresso gratuito della città sono il British Museum, lo Science Museum, la National Gallery, l’Albert & Victoria Museum, il Natural History Museum e il National Maritime Museum.

Post Author: ..